E’ la sera dei miracoli, fai attenzione – 10 agosto 2016

E in mezzo a questo mare cercherò di scoprire quale stella sei
perche mi perderei se dovessi capire che stanotte non ci sei.

stelle

A dispetto di un tempo che prometteva una notte buia, il cielo è trapuntato di stelle, l’aria pizzica come tutte le volte che l’estate si lascia piovere addosso e nell’aria c’è profumo di magia… e poi… ci sono io col naso all’insù, chissà se sola o in compagnia?
E poi ci sono io… e sorrido in ogni caso a questo incanto, a queste lucciole del cosmo alle quali affidiamo sogni, desideri, illusioni… e se stanotte guardo le stelle so d’esser ancora umana, so di saper sognare ancora, di sapere ancora credere alle favole in un mondo in cui la realtà non è all’altezza della luce del mio cuore, in un mondo dove la realtà delude e tradisce… e il rifugio dei sogni è la coperta più calda e luminosa che io possa desiderare, è lo spazio discreto della mia casetta sull’albero, è la tenda degli indiani di quando ero piccina, è il nonsense di noi grandi piccoli uomini senza sete di una verità, ma alla ricerca della nostra proiezione da questa invisibile prospettiva.
E scrivo con gli occhi più belli che ho, con un inchiostro che ogni tanto ricompare e riconosco, con l’emozione di una prima volta, sotto la volta celeste che mi bagna le ciglia di umida emozione, rugiada di sentimenti fuori tempo e stagione, infiniti… come certi amori.

Laura

Ascoltando La sera dei miracoli interpretata da Fiorella Mannoia e Alessandra Amoroso

“Solo chi è in un sincero abbraccio
potrà ascoltare il canto delicato di Afrodite,
in onore delle stelle che cadendo
rinunciano alla loro luce per donarla
agli amori puri che stanno nascendo”

Annunci

22 pensieri su “E’ la sera dei miracoli, fai attenzione – 10 agosto 2016

  1. Io sono un po stanco di credere alle favole, tra quello che sento e quello che sperimento c’e’ grande distanza. Se anche chi dichiarava amore incondizionato non riesce ad andare oltre ed anche un amore vero non riesce a sopravvivere all’individualita’… che cosa ci resta?

      • Bisogna essere in due per far sopravvivere un amore. E’ che viviamo in un mondo in cui le tendenze centrifughe sono piu’ forti dello sforzo che bisogna fare per capire. Hai ragione io non sono mai stato cosi’ pieno di amore come in questo periodo della mia vita. Fa male perche’ non riesco a farlo arrivare alla persona che amo.

      • La porta è seppellita sotto strati di roccia purtroppo. Non ho strade, apparentemente. Continuo a credere che un amore del genere debba riuscire a perforare la roccia, specialmente quando e’ il primo problema che incontra. Se non sara’ cosi’ forse era tutto sbagliato.

      • Penso a quanto il mondo gira a rovescio, ma è un mio pensiero allo specchio. No, l’amore non è mai sbagliato, a volte non è corrisposto, a volte è impossibile, a volte sbagliamo destinatario, ma credo fermamente che chi genera amore non debba mai sentirsi in errore, forse di fronte a strati di roccia ci vuole coraggio, o forse non si ha una visione lucida delle cose quando si ama così. C’è una frase che adoro e dice che quello che è destinato a te troverà il modo di raggiungerti… forse devi semplicemente lasciarti raggiungere. Chissà!? Chissà che non funzioni proprio così, a volte bisogna lasciare che le cose accadano, senza far nulla, lasciarle fluire come un fiume nel suo letto.

      • CI penso spesso che questa sia la soluzione. In realta’ Laura in questo caso io mi sono lasciato raggiungere, c’e’ voluto tanto tempo ma alla fine l’amore mi ha raggiunto. SOlo che quando sono stato raggiunto io la persona che ha tanto cercato di raggiungeremi si e’ rinchiusa :-) il mondo gira davvero al rovescio mi sa. Comunque provare tanto amore non e’ mai un male.

    • Tu credici Rosellina, poi magari la stellina in cielo ti aiuta! i miei desideri son troppo grandi anche per una stella, o meglio, ogni volta che mi capita di vedere una stella cadente son così incantata che dimentico tutto e rimango a guardare la scia… solo dopo ci “allego” un desiderio :) e mi chiedo sempre se il mio desiderio sia veder cadere una stella o affidarle un sogno ;)

  2. Bellissimo pezzo, splendido incipit! La cosa più brutta non è non vedere una stella cadente ma è non avere desideri da esprimere. E non perché si ha già tutto e di più, ma per assenza di desiderio. Lì sì che mi sentirei perduta per sempre.
    abbracci per te,
    Mariro’

    • Noi non siamo donne senza sogni o desideri, sono tranquilla se la metti su questo piano ;) Un mega abbraccio a te e……….. te lo dico sottovoce: è stasera la sera topica per la cascata di stelle, così mi hanno detto! ;) buona serata di stelle cadenti e desideri ♥

  3. Un’interpretazione meravigliosa di una canzone speciale. Ho dato un’occhiata al tuo blog, è molto carino e ho deciso di seguirlo ;) se ti va passa da me :)

    • Contenta che ti piaccia, anche se “le prossime puntate”, dopo una lunga assenza, forse saranno un po’ differenti dal mio abituale scrivere. Spero comunque di non deluderti come nuovo iscritto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...