Abbracciati dalla Luce…

Gli auguri quest’anno non li faccio a nessuno e allo stesso tempo li faccio a tutti.
Ognuno di noi vivrà la Pasqua come è abituato a fare, chi con le sue tradizioni, chi come una domenica qualsiasi, chi in solitudine, chi in mezzo alla gente, ma comunque solo nell’anima. C’è chi la vivrà da un punto di vista religioso e chi la osserverà in modo distaccato, da ateo. Ci sta tutto, ci stiamo tutti sotto questo cielo, tutte le nostre idee e le nostre vite mescolate in una terra che non conosce Pace.
Noi, in terra, non conosciamo questa parola: Pace… noi che la guerra l’abbiamo studiata sui libri ed è sempre leggermente diverso, noi che la sentiamo come fiato sul collo ad ogni nuovo attentato in Europa e non la riconosciamo aldilà dei nostri confini… come se la terra fosse nata con dei confini e se questi non fossero opera del potere dell’uomo, questi segni sulle carte, sul mappamondo, che delineano non più geograficamente, ma politicamente. Questa terra che riconosce un solo Dio: il denaro. Penso che chi è stato davvero toccato dalla guerra non può avere occhi diversi da quelli di quei stranieri che, a detta di molti, dovremmo “aiutare a casa loro”. Penso che gli stessi occhi impauriti li avevano i miei nonni dopo ogni bombardamento. E non vedo differenze. La paura in certi occhi sbianca il viso e fa battere il cuore a tutti, allo stesso modo. Non riesco più ad ascoltare la politica dell’odio, non comprendo la povera gente italiana che fa la guerra alla povera gente di altre etnie, detesto la teoria della ruspa, della pulizia etnica… mi fa paura, mi ricorda tempi non lontanissimi in cui i forni crematori ripulivano la “razza” e in quei forni ci finivano tutti coloro che non piacevano a qualcuno: ebrei, zingari, omosessuali…e chi più ne ha più ne metta, mi ricorda i massacri delle foibe comuniste, mi ricorda che non esistono poteri buoni.
RESTIAMO UMANI!!! Il terrorismo è una piaga ben pagata da chi comanda il mondo e spacciata per guerra di religione. Son certa che molti di quei kamikaze ci hanno creduto di immolarsi per una causa religiosa e si sono sentiti eroi nel nome del loro Dio, tutti –giovani– dalle menti ben plasmate da chi sapeva bene su chi puntare per le loro sporche azioni politiche. Ingiustificabili azioni sono state compiute e si compiono quotidianamente nelle loro terre e noi abbiamo terrore del profugo che scappa? E’ come se avessimo timore dei cittadini di Bruxelles o di Parigi, quando, terrorizzati, scappavano a cercar rifugio fuori dalla metropolitana, fuori dall’aeroporto, fuori dal teatro! RESTIAMO UMANI!!! Noi occidentali, cristiani e cattolici ricordiamoci di quel Cristo che ha perdonato ognuno di noi per averlo crocifisso ed è morto in Croce per ognuno di NOI, per la nostra salvezza. Non parlatemi di buonismo, non parlatemi di politici… apriamo solo la mente e il cuore. Pasqua di resurrezione, per chi ci crede e per chi non ci crede, è comunque un esempio. Per chi in quell’Uomo in croce vede Dio e anche per chi ci vede l’uomo. Chiedo riflessione, silenzio… mi auspico che tutti quanti ripuliscano gli occhi e il cuore dall’odio, che l’odio è la via più percorsa, la più semplice da camminare…la più miseramente umana… e che lascino spazio all’AMORE, unica salvezza. Nessuno ci ruba i valori, nessuno ci ruba la fede, nessuno ci ruba la terra perchè tutte queste cose fanno parte del nostro bagaglio emotivo e culturale, siamo NOI… e noi dobbiamo tutelare la nostra identità, ma non a scapito delle identità altrui.
Allora gli auguri quest’anno li faccio agli ultimi, non quelli che non arrivano a fine mese, ma quelli che neppure lo iniziano… allora gli auguri li faccio a chi non li leggerà questi auguri sul blog perchè un pc non lo ha… allora gli auguri li faccio a coloro che vivono il dolore di una malattia… a chi vorrebbe viverlo questo mondo ma ha i giorni contati, a chi vive un lutto, a chi soffre di un qualsiasi disagio che gli condiziona la vita.
A tutti voi che, come me, vive la vita tra un giorno di pioggia e uno di sole sorrido e vi stringo tutti quanti in un abbraccio, noi “più o meno” ce la caviamo e se abbiamo poco, perchè pure molti di noi hanno davvero poco, uno spicchio di quel poco non dimentichiamo di dividerlo con chi ha meno. RESTIAMO UMANI!!!
Questo immenso cielo abbraccia tutti, proviamo a prendere esempio da Lui, sotto la sua Luce siamo tutti uguali e non ci distinguiamo per colore, religione, ideologia, cultura.
Posto una foto che lo dimostra…riconoscereste vostro fratello, vostro figlio, vostra madre, là sotto… abbracciato dal sole? Io no!
IL CIELO INSEGNA SEMPRE… PACE in terra e BUONA PASQUA a tutti gli Uomini di buona volontà!

Laura… piccola come un granello di sabbia nel disegno infinito posto sulla spiaggia della vita.

Pasqua

Annunci

20 pensieri su “Abbracciati dalla Luce…

  1. Bravissima Laura. Le parole sono scaturite dal tuo animo con una naturalezza incredibile. Condivido la tua amarezza. Intorno a Noi c’è aria di paura, c’è smarrimento ed è vero!! si ha quasi paura ad accendere la tele per non dover sentir parlare dell’ennesimo attentato, dell’ennesimo incidente, dell’ennesimo stupro. Tuttavia ci sono persone che, come me, amano vivere la vita con ottimismo e guardare al domani con tanta fiducia. Un caro abbraccio Bea

  2. Dopo più di una settimana questo post fa ancora più impressione e resta più in fondo. Fai bene a scrivere così Laura. Bravissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...