Dolce come il miele

miele

Sin dall’antica Grecia il miele è conosciuto per le sue qualità speciali: la sua dolcezza, il suo sapore inconfondibile abbinato ai cibi, le sue doti curative.
E ancora oggi è il rimedio naturale più efficace per lenire il mal di gola, per ritrovare energia, per purificarsi. Ma forse non tutti sanno che il miele è anche molto più di questo.
Cristina Caboni, autrice del romanzo “La custode del miele e delle api” (Garzanti) e apicultrice, ci porta per mano nell’affascinante mondo dei mieli e delle loro proprietà. Un solo cucchiaino può cambiare una giornata storta, aiutare a prendere una decisione importante, regalare speranza e riportare il sorriso. Esiste un miele per ogni emozione e per ogni stato d’animo. Assaporandolo si può combattere la malinconia e ritrovare la serenità.

Su ilLibraio.it alcuni consigli preziosi da chi vive a contatto con la natura e ha imparato a curare corpo e mente con i suoi frutti.

Acacia (Robinia): è il miele del sorriso, regala vitalità. Ha proprietà cicatrizzanti: se ne possono applicare alcune gocce da tenere in posa con un cerotto.

Arancio (Citrus ssp.): è il miele dell’amore e della gioia. Guida i gesti del cuore verso la felicità.
Come miele energizzante: assumere al mattino un cucchiaio di miele d’arancio ben mescolato con due cucchiai di succo di limone.
Come miele calmante: sciogliere un cucchiaio di miele d’arancio in una tisana di melissa o camomilla.

Castagno (Castanea sativa): è il miele della costanza e infonde coraggio nei cambiamenti.

Ciliegio (Prunus avium): è il miele della sincerità e dell’equità. Rafforza lo spirito e dona una prospettiva diversa.

Corbezzolo (Arbutus unedo): è il miele della forza, quella che serve nelle decisioni difficili. È antibatterico e ricco di antiossidanti.

Eucalipto (Eucalyptus spp.): è il miele del respiro e rende più chiaro il pensiero.
Per il mal di gola: scaldare il succo di un limone a bagnomaria, mescolarvi due cucchiai di miele di eucalipto e assumere tiepido.
Per la tosse: un cucchiaino di miele di eucalipto sciolto in una tisana di menta.

Girasole (Helianthus annuus): è il miele della passione e della sensualità. Inebria i sensi e apre il cuore.

Lavanda (Lavandula spp.): è il miele della calma, aiuta a ritrovare l’equilibrio.

Mandorlo (Prunus dulcis): è il miele dell’allegria, risolleva la mente e lo spirito.

Melo (Malus domestica): è il miele della saggezza e del buon giudizio. Aiuta a scoprire sé stessi.

Millefiori: è il miele della comunione e dell’unità. Aiuta ad aprire la mente e stimola la voglia di viaggiare.

Nespolo (Mespilus germanica): è il miele della gentilezza, tranquillizza e tonifica.

Rododendro (Rhododendron spp.): è il miele della stabilità e dell’armonia e scaccia ogni timore.

Sulla (Hedysarum coronarium): è il miele dell’azione e dona coraggio.

Tarassaco (Taraxacum officinale): è il miele della leggerezza e dell’immaginazione. Scaccia le tensioni e i timori. Depura l’organismo.

Tiglio (Tilia spp.): è il miele della decisione, rafforza la volontà.

Timo (Thymus capitatus): è il miele dell’impeto e dell’entusiasmo, allontana la paura delle emozioni.
Contro il mal di stomaco: sciogliere un cucchiaio di miele di timo, o di asfodelo, in una tisana di finocchio.

(fonte www.illibraio.it )

IL LIBRO

cover

 

Ho perso la strada.
Ma l’erica mi dona coraggio.
Con l’acacia ritrovo la forza.
Perché il miele è la mia casa.

Angelica non è mai riuscita a mettere radici. Non ha mai voluto legarsi a niente e nessuno, sempre pronta a fuggire da tutto per paura. C’è un unico posto dove si sente a casa, ed è tra le sue api. Avvolta dal quieto vibrare delle loro ali e dal profumo intenso del miele che cola dalle arnie, Angelica sa di essere protetta e amata. È un’apicultrice itinerante e il miele è la sola voce con cui riesce a far parlare le sue emozioni. Perché il miele di lavanda può calmare un animo in tempesta e quello di acacia può far ritrovare il sorriso. E Angelica sa sempre trovare quello giusto per tutti, è il suo dono speciale. A insegnarglielo è stata Margherita, la donna che le ha fatto da madre durante l’infanzia, quando viveva su un’isola spazzata dal vento al largo della Sardegna. Dopo essere stata portata via da lì, Angelica ha chiuso il suo cuore e non è più riuscita a fermarsi a lungo in nessun luogo. Ma adesso il destino ha deciso di darle un’altra possibilità. C’è un’eredità che la aspetta là dove tutto è cominciato, su quell’isola dove è stata felice. C’è una casa che sorge fra le rose più profumate, un albero che nasconde un segreto prezioso e un compito da portare a termine. E c’è solo una persona che può aiutarla: Nicola. Un uomo misterioso, ma che conosce tutte le paure che si rifugiano nei grandi occhi di Angelica. Solo lui può curare le sue ferite, darle il coraggio e, finalmente, farle ritrovare la sua vera casa. L’unico posto dove il cuore può essere davvero libero. Dopo lo strabiliante successo del Sentiero dei profumi, un bestseller adorato dai lettori e dalla stampa, venduto in tutto il mondo e che ha conquistato la vetta di tutte le classifiche italiane e straniere, Cristina Caboni ci regala un nuovo prezioso gioiello. Un romanzo emozionante e pieno di vita. Una storia che ci prende la mano e ci porta dove i nostri sogni possono aprire la porta all’amore.

… e la memoria corre lontana,
fra le dolci note di una vecchia canzone
MIELE – IL GIARDINO DEI SEMPLICI

Annunci

10 pensieri su “Dolce come il miele

  1. Cara aura che bello questo articolo. Amo il miele millefoglie e trovo scritto che è il miele della comunione e dell’unità, e che aiuta ad aprire la mente e stimola la voglia di viaggiare, e poi il miele di tiglio. Come vedi solo mieli molto dolci e non con una punta di amaro come quello di castagno. Un abbraccio

  2. Non ho letto questo libro ma m’incuriosisce assai. Adoro il miele di corbezzolo amaro, ha un gusto irresistibile, purtroppo non si trova con facilità.
    … mi è venuta voglia di miele su una fetta biscottata, potere di questo post che ha sconvolto i sensi. Brava Laura :-)
    Un caro abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...