D’immersioni e risalite

sirena

Devo essere una sirena.
Non ho paura
della profondità
e ho una gran paura
della vita superficiale.

Anais Nin

[il video è parte integrante del senso del post]

Tu che sott’acqua ci sei nata
e ci sei stata dei mesi
danzando lenta volubile e sola
nella tua liquida e chiara moviola

E adesso cammini compressa
nel tuo asciutto dolore
convinta che perduto sott’acqua
ci hai lasciato il tuo cuore

E forse nemmeno lo sai
che basterebbe un minuto
per volgere quel nulla di fatto
in un fatto compiuto
pensando che sott’acqua
dove non c’è colore
una lucente bolla d’aria
ci sarà per te
per dare fiato al tuo amore
che è stato lì nascosto
che non si è mai arreso
nel suo minuscolo bagliore
anche sott’acqua va
sembra un lumino acceso

Per te che guardi l’acqua
e non ci credi più

Giorgio Faletti

Annunci

Un pensiero su “D’immersioni e risalite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...