Nigiri a modo mio [#InCucinaConLaura]

1

INGREDIENTI

-500 g di riso per sushi o roma
-3 tappi di aceto di riso o mele
-2 cucchiaini di zucchero
-1 cucchiaino di sale
-600 ml d’acqua
-uova di lompo (tipo caviale)
-salmone affumicato
-gamberi
-limone
-vino bianco
-salsa di soia

PREPARAZIONE

Lavare il riso sotto l’acqua corrente fredda sino a che l’acqua non risulti limpida.
Lasciare il riso in ammollo per 15 minuti e successivamente altri 15 minuti fuori dall’acqua.
Riporre il riso e 600 ml d’acqua in una pentola col coperchio (possibilmente in vetro per controllare la cottura), portare a bollore a fuoco medio, poi 5 minuti dal momento dell’ebollizione a fuoco medio, poi altri 8-10 a fuoco basso e successivamente lasciare il riso col coperchio a fuoco spento per altri 10 minuti.
NON SCOPERCHIARE MAI LA PENTOLA.
Ora bisogna preparare il condimento per il riso.

Far sciogliere in un pentolino il sale e lo zucchero nell’aceto (non deve bollire) e far raffreddare.
Rovesciare il riso in una terrina bassa e larga (non di metallo), condirlo con il composto fatto precedentemente e raffreddarlo con un ventaglio il più velocemente possibile.
Una volta freddo coprirlo con un canovaccio imbevuto d’ acqua fredda e ben strizzato.
Far marinare il salmone col limone e l’erba cipollina tagliata finemente 15 minuti in frigorifero.
Rimuovere la testa e la corazza ai gamberi, infilzarli con gli stecchini (affinchè nella cottura non si incurvino) e cuocerli brevemente in una padella con una spruzzata di vino bianco, l’erba cipollina e un cucchiaio di salsa di soia (per 15 gamberi). I gamberi non vanno cotti a lungo altrimenti risulterebbero stopposi.
Formate con 20-25 g di riso delle polpettine ovali, bagnandovi le mani con dell’acqua acidulata di aceto di riso o mele, che terremo vicino a noi assieme ad un canovaccio per tenere sempre pulite le mani.
Una volta formate le polpette adagiare sopra di esse le uova di lompo, il salmone sgocciolato dalla marinatura e i gamberi aperti.
I bocconcini dovranno essere consumati leggermente intinti in una ciotolina contenente la salsa di soia.

CONSIGLI

La salsa di soia è molto salata, attenzione a non intingere per troppo tempo il nigiri.
Far raffreddare il riso con il ventaglio il prima possibile serve per la buona riuscita del piatto.
Cercate di fare le polpettine non troppo grosse, e proporzionate in maniera adeguata la quantità del riso e del pesce.
Tra il riso e il pesce chi vuole può spalmare un velo sottile di salsa wasabi (molto piccante) o la philadelphia.
Tra un tipo di sushi e l’altro l’ideale sarebbe degustare lo zenzero sotto aceto (Gari).

2

Annunci

6 pensieri su “Nigiri a modo mio [#InCucinaConLaura]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...